Quando si pensa all’animazione, tutti immaginano i grandi capolavori dei classici Disney. Il disegno animato infatti è una tecnica di animazione molto conosciuta ed apprezzata da grandi e piccini.

Ma se vi dicessi che non occorre sempre disegnare per “animare” un’idea, mi credereste?

E se vi dicessi che potremmo animare partendo dalla spiaggia?

Con la tecnica della Stop Motion Animation si può!

 

 


Scopriamo insieme cosa occorre per realizzare questo breve video animato:

L’attività inizia proprio dalla spiaggia. Potrete coinvolgere i bambini nella ricerca di sassolini con colori interessanti, conchiglie, alghe e perfino della sabbia per poter ricreare un fondale marino davvero strepitoso.

Una volta raccolto il bottino assicuratevi di farlo asciugare per bene e conservatelo!

 

1- Disegnate lo sfondo:

Potete farlo utilizzando un semplice cartoncino Blu, o decidere di disegnarlo e colorarlo su un foglio bianco.

Per rendere il fondale più movimentato ritagliate cartoncini di diverse tonalità di verde e sovrapponetele per dare profondità. Anche in questo caso potete disegnarle e colorarle.

 

Infine posizionate i sassolini e le conchiglie e appiccicate le alghe.

 

2-Disegnate e ritagliate il pesciolino:

Decidete intanto la dimensione del pesciolino.

ATTENZIONE a non realizzarlo troppo grande altrimenti non riuscireste a farlo muovere molto all’interno del vostro fondale!

Prendete un cartoncino rosso, disegnate la sagoma di profilo del pesciolino. Inserite i dettagli e coloratelo.

Assicuratevi di disegnare la pinna pettorale a parte, lasciando una linguetta di cartoncino che ci servirà per farla aderire al corpo del nostro pesciolino.

Piegate la pinna caudale del pesciolino in modo da farla sollevare dal foglio.

 

3-Preparate il Set:

 

Assicuratevi di fissare bene il fondale sul pavimento o su una superfice piana. Posizionate la fotocamera più in alto e centrata ( potete poggiare il telefono su un tavolo o se lo avete un cavalletto per smartphone) e assicuratevi che all’interno dell’inquadratura si veda solo il fondale marino.

ATTENZIONE! La fotocamera non dovrà mai muoversi, altrimenti rischiate di far venire il mal di mare al povero pesciolino!

 

4- E’ il momento di ANIMARE!

con la tecnica della stop motion animation dovrai spostare fisicamente il tuo personaggio nello spazio (in questo caso nel fondale marino), e per ogni piccolo spostamento che farai occorrerà scattare delle foto.

La riproduzione in velocità di tutte queste foto farà sembrare reale il movimento! Ma ti occorrerà utilizzare un app che ti permette di visionare in velocità tutte le foto che scatterai, Magico no?

 

Apri l’app STOP MOTION STUDIO e clicca sul riquadro +

 

-clicca sulla rondella ed imposta la linea temporale su 24 FPS

 

Tocca l’icona della fotocamera e porta in alto la linea sulla sinistra, ti servirà per attivare l’onion skin in modo da mettere in trasparenza le foto che scatterai così da renderti conto degli spostamenti del tuo personaggio.

Premi il tasto rosso e inizia a spostare nello spazio il tuo pesciolino!

ATTENZIONE! Ti consiglio di scattare 2 foto per ogni spostamento, lavorando così a passo due! Ti ricordo che per un solo secondo di animazione occorrerà scattare ben 24 foto! Quindi non avere fretta, armati di tanta pazienza e vedrai che il risultato ti sorprenderà

Quando avrai finito la tua animazione esci dalla finestra di progettazione e clicca su salva video! Potrai così vedere il tuo cartone animato e condividerlo con i tuoi amici!

 


Se ti fa piacere, inviaci via email il tuo progetto!

info@calisea.it

I migliori verranno pubblicati sulla nostra pagina Facebook CALISEA art animation!

Che aspetti?

BUONA ANIMAZIONE!

Claudia Bonomo