Se c’è una cosa importante che il turbolento 2020 mi ha insegnato è questa: quando ci dimentichiamo di rincorrere i nostri sogni e brancoliamo nel buio, sono loro a rincorrere noi!

Il 2020 è l’anno in cui l’anziano Herbert, 216° Uomo del Vento, ha deciso di “uscire fuori” dai miei pensieri creativi per provare a diventare magia cinematografica.

L'uomo del vento corto animatoChi è l’uomo del Vento? L’anziano, metodico e sensibile Herbert, è il protagonista del mio Corto Animato, ora in lavorazione, la cui poetica storia è riuscita ad entusiasmare grandi artisti internazionali che hanno deciso di partecipare alla realizzazione.

Mi fa piacere parlare della genesi di questo progetto perchè penso possa essere un bel messaggio di speranza e un incoraggiamento per tutti (e a tutte le età!) a non abbandonare mai i propri sogni, specialmente nei momenti problematici come quello che stiamo vivendo e in cui tutto sembra impossibile da realizzare.

In pieno lockdown mi sono ritrovata, un po’ come tutti noi, a riflettere sulla mia vita professionale avendo come principale preoccupazione quella di non interrompere il percorso formativo dei miei giovani e dotati studenti della Scuola di cinema d’animazione CALISEA sebbene l’umore di quei giorni avesse un po’ fatto affievolire quel “fuoco che mi brucia dentro” da molti anni, quello del cinema d’animazione in stop motion.

L'uomo del vento cortoNon mi sono arresa ed ho tirato fuori un mio vecchio sogno, quello di realizzare un Corto Animato e coinvolgere nel progetto proprio i miei studenti: renderli partecipi nella realizzazione cinematografica di un mondo immaginario che era nella mia mente da tempo. Ho tirato fuori dai cassetti tutti quei disegni, gli appunti, le idee che erano rimasti fermi lì ed ho quindi dato vita alla sceneggiatura de “L’uomo del vento”, presentandola in seguito al produttore Fabio Teriaca che ne è rimasto affascinato.

Da quel momento l’entusiasmo per il corto è diventato dilagante tanto ricevere l’adesione entusiastica di Tim Allen (animatore candidato al premio oscar già collaboratore di Tim Burton e Wes Anderson, che ne curerà l’animazione) e dell’eccellente musicista Sergio Cammariere (che comporrà le musiche originali).

E così, in questo momento “L’uomo del Vento” è in fase di pre-produzione. Lascio immaginare l’incredula felicità dei miei studenti quando ho comunicato loro che potranno lavorare, “mettendoci le mani”, ad un vero progetto cinematografico in stop motion di respiro internazionale, potendo così mettere in pratica le conoscenze acquisite a scuola…il tutto supportati da grandi maestri del settore!

C’è orgoglio e un enorme senso di responsabilità nel pensare che un progetto di questa portata veda la luce qui, nel sud Italia, dove notoriamente le possibilità di studio e lavorative riservate ai giovani appassionati di cinema d’animazione sono davvero pochissime se non inesistenti.

La realizzazione del corto richiede il lavoro di professionisti specializzati e attrezzature che, per una realtà ancora giovane come CALISEA, comportano uno sforzo lavorativo ma anche economico di una certa portata. Quest’ultimo aspetto mi ha quindi portato, sostenuta dal mio team, a creare una campagna di Raccolta Fondi (eccola QUI insieme a tante informazioni e curiosità sul corto) alla quale tutti, nel proprio piccolo, possono partecipare per far spiccare il volo alla storia di Herbert: mi piace pensare che questa poetica e commovente storia possa vedere la luce sugli schermi di tutto il mondo grazie all’aiuto di tutti Voi!

Proprio in questi giorni abbiamo resi pubblici due account social dedicati all’uomo del vento, uno su Facebook, l’altro su Instagram, per condividere con tutti anche gli entusiasmanti momenti della realizzazione del film. Vedere questi grandi professionisti, artisti sensibilissimi, al lavoro per realizzare il sogno che rincorro da anni mi emoziona e mi riempie di orgoglio.

E sono certa che toccherà chiunque riesca a vedere sullo schermo e, ancora prima, dietro le quinte,

il Cuore, la Passione e la Fantasia che tutti noi ci stiamo mettendo per regalarvi MAGIA.

Claudia Bonomo